Home » La Rete » Infrastruttura » Principali cantieri in corso » A52 Tangenziale Nord di Milano

A52 Tangenziale Nord di Milano

L’intervento di riqualificazione della SP46 Rho Monza costituisce un elemento fondamentale della rete viaria a nord di Milano, pertanto il miglioramento delle sue caratteristiche prestazionali rappresenta un passaggio determinante nella definizione di un nuovo assetto della viabilità in questo settore dell’area metropolitana andando a costituire un'alternativa al tratto urbano dell’Autostrada A4 Milano – Venezia.

I lavori consistono nel potenziamento a carattere autostradale della SP46 nel tratto tra la A52 Tangenziale nord e la linea ferroviaria FNM Milano-Varese, al fine di dare continuità all’anello delle tangenziali a nord dell’area milanese, stabilendo una connessione diretta tra la A52 e il sistema autostradale ad Ovest (A8 dei Laghi, A4 Milano-Torino e A50 Tangenziale Ovest).

L’intervento prevede inoltro la realizzazione di un sistema viario complanare all’asse principale, finalizzato a garantire le connessioni di tipo locale per le aree attraversate dal nuovo asse autostradale.

Il tracciato ha uno sviluppo di complessivi 9,2 km, di cui circa 6 km sono in fase di realizzazione da parte di Milano Serravalle. Per ogni senso di marcia verranno realizzate 2 corsie di marcia più una di emergenza.

Il progetto è articolato in due lotti principali:

  • il lotto 1 che prevede la realizzazione di un nuovo tracciato per il collegamento diretto tra la A52 e la SP46 in corrispondenza dell’interconnessione tra la SP ex SS35 dei Giovi e la SP46;
  • il lotto 2 che prevede il potenziamento, mediante l’adeguamento prevalentemente in sede dell’attuale SP46 tra lo svincolo di Paderno Dugnano e l’opera di attraversamento della linea ferroviaria Milano Varese.

STATO DI FATTO

Il progetto esecutivo dell'opera è stato approvato nel corso del 2014 e nell'autunno dello stesso anno sono iniziati i lavori.

Complessivamente lo stato di avanzamento della nuova infrastruttura ha superato il 50% delle opere previste, sebbene nel corso del 2018 le complicazioni operative connesse alla richiesta di concordato preventivo dell’appaltatore abbiano comportato un significativo rallentamento della produzione.

Ciò premesso Milano Serravalle si è attivata in ogni sede, con l’obiettivo di risolvere la questione positivamente e definire la prosecuzione ed il completamente dei lavori.

Per approfondire le caratteristiche dell'intervento, visita l'Osservatorio Rho Monza
Data di ultimo aggiornamento: 26-06-2019