Monitoraggio

IL PIANO DI MONITORAGGIO AMBIENTALE

 

Aspetti generali, finalitĂ  e requisiti del Piano di Monitoraggio

Il Piano di Monitoraggio Ambientale è stato redatto e strutturato innanzitutto sulla base delle prescrizioni del Dec. VIA n 000002, oltre che delle Linee Guida emanate dal Ministero dell’Ambiente; tiene conto inoltre delle informazioni presenti nello Studio di Impatto Ambientale (SIA) del progetto in esame, nell’ambito del quale è stata condotta un’analisi dettagliata di tutte le componenti ambientali potenzialmente impattate dai lavori di realizzazione dell’intervento in oggetto.

La selezione delle componenti è stata operata anche in ottemperanza delle indicazioni e delle prescrizioni della Regione Lombardia e del Dec VIA n 2 del 07/01/2014.

Il monitoraggio ambientale è strutturato in tre fasi operative:

• Ante Operam: monitoraggio prima dell’inizio dei lavori di realizzazione dell’opera;

• Corso d’Opera: monitoraggio durante la realizzazione dell’opera;

• Post Operam: al termine dei lavori programmata all’interno del primo anno di esercizio dell’opera in progetto.

Il Piano di Monitoraggio Ambientale si prefigge gli obiettivi di operare un’azione di controllo sul territorio al fine di valutare gli effetti della costruzione delle opere autostradali fino alla loro entrata in esercizio, nonché l’efficacia delle opere di mitigazione.

Le attività di monitoraggio sono state programmate anche tenendo conto delle informazioni presenti negli Studi di Impatto Ambientale (SIA) dei progetti in esame, nell’ambito del quale è stata condotta un’analisi dettagliata di tutte le componenti ambientali potenzialmente impattate dai lavori di realizzazione dell’intervento in oggetto.

Il Piano di Monitoraggio risulta pertanto articolato sulle diverse componenti ambientali, interessate dalla realizzazione dell’opera; le componenti ambientali potenzialmente interferite sono:

  • atmosfera,
  • rumore,
  • suolo e sottosuolo,
  • acque superficiali,
  • acque sotterranee,
  • vegetazione e flora
  • fauna

 

Punti di Monitoraggio e risultati

Per la visualizzazione dei punti di monitoraggio riferiti a ciascuna componente ambientale e per la consultazione dei relativi risultati, è stato predisposto un apposito Sistema Informativo Territoriale (SIT).

Il SIT permette di consultare i dati del monitoraggio nonché delle attività svolte sullo stesso attraverso apposite funzioni di ricerca "MA-Ricerca ". E’ possibile infatti individuare uno specifico punto di monitoraggio attraverso la selezione per Componente ambientale e/o per Comune, digitando infine “OK”, oppure è anche possibile individuare l'area di interesse con le funzioni di "zoom" e "pan" per poi selezionare (seleziona) il punto di monitoraggio di interesse.

Oltre ai dati rilevati mediante le attività di monitoraggio ambientale il SIT permette la consultazione di cartografie di base, tematiche e di progetto (sulle quali sono rappresentati i punti e le aree oggetto di monitoraggio ambientale). La Cartografia di Base è costituita dal Satellitare, dallo Stradario e dal Topografico (fonte: ESRI - ArcGIS Online)

Per accedere alla mappa del Monitoraggio Ambientale clicca qui.