Nulla osta insegne

Per insegna d’esercizio si definisce esclusivamente la scritta in caratteri alfanumerici, completata eventualmente da simboli e da marchi del richiedente, realizzata e supportata con materiali di qualsiasi natura, installata nella sede dell’attività a cui si riferisce o nelle pertinenze accessorie alla stessa. Può essere luminosa sia per luce propria che per luce riflessa.

L’insegna di esercizio, per la quale il richiedente deve presentare la  domanda di nulla-osta/autorizzazione all’esposizione, si differenzia dal cartello pubblicitario il cui posizionamento non è soggetto al nulla-osta/autorizzazione  della Milano Serravalle-Milano Tangenziali S.p.A. in quanto è vietato ai sensi dell’art. 23 del D.Lgs. n. 285/92.

Pertanto, chiunque intenda installare un’insegna d’esercizio nella propria sede (sulla facciata, sul tetto dello stabile o ancora nelle aree di proprietĂ  annesse al fabbricato), che sia visibile dalle tratte autostradali in concessione e di seguito riportate, deve richiedere il nulla-osta tecnico/autorizzazione  per l’installazione della stessa secondo quanto previsto dalla normativa in vigore.

L’autorizzazione viene rilasciata al richiedente che intenda installare un’insegna d’esercizio che affacci direttamente sulle tratte in concessione di Milano Serravalle. Nel caso in cui, tra il punto ove si intende installare l’insegna d’esercizio e le tratte autostradali, vi sia un’altra  strada gestita da altro ente, quest’ultimo sarĂ  competente a rilasciare l’autorizzazione previo nulla osta di Milano Serravalle che gestisce la tratta autostradale dalla quale risulta visibile l’insegna d’esercizio.

Per quanto invece concerne le insegne d’esercizio relative alle societĂ  petrolifere e/o societĂ  di ristorazione esercenti all’interno della aree di servizio presenti lungo le tratte di competenza di Milano Serravalle, la procedura è riportata in apposito documento pdf allegato alla presente pagina.

  • A7 - Autostrada Milano-Serravalle (da Milano - Piazza Maggi a Serravalle Scrivia)
  • A53 - Raccordo Bereguardo-Pavia 
  • A54 - Tangenziale di Pavia
  • A50 - Autostrada Tangenziale Ovest di Milano
  • Collegamento S.S.11 - S.S.33
  • Collegamento Fiera Rho-Pero
  • A51 - Autostrada Tangenziale Est di Milano
  • A52 - Autostrada Tangenziale Nord di Milano
  • S.P.46 Rho - Monza nel tratto compreso tra la Tangenziale Nord di Milano ed il ponte sulla ferrovia Milano - Varese
  • Variante di Lentate sul Seveso (da novembre 2015 la competenza, per questa tratta, è stata trasferita ad Autostrada Pedemontana Lombarda S.p.A.)

Una volta ottenuto il nulla-osta, questo avrĂ  una validitĂ  di tre anni allo scadere dei quali necessiterĂ  di rinnovo mediante apposita procedura. La richiesta di nulla-osta va inviata a:

Milano Serravalle – Milano Tangenziali S.p.A.
Via Del Bosco Rinnovato, 4/a 
20090 Assago (MI)  
 

La procedura per il rilascio del nulla-osta tecnico prevede i seguenti adempimenti:

  • Richiesta di nulla-osta che va presentata in carta semplice; tutti gli allegati (visura camerale, autocertificazioni, tavole, fotografie, bozzetti, ecc.) dovranno essere salvati, in formato Pdf, su supporto informatico (cd/dvd). Si specifica inoltre che, in mancanza di uno qualsiasi dei seguenti requisiti, il nulla-osta tecnico non potrĂ  essere rilasciato.
  • Pagamento della somma di €. 250,00 + Iva al 22 % (per un totale di €. 305,00) per le spese di pratica. Detto pagamento dovrĂ  essere effettuato mediante bonifico bancario che dovrĂ  riportare come causale la dicitura “nulla osta insegna + il nome del Richiedente”.  La banca d’appoggio, presso cui effettuare il bonifico bancario, è la Banca Carige S.p.A. filiale di Buccinasco - Codice Iban IBAN IT06V 06175 32651 000005440380. Al fine di consentire l’emissione della fattura, entro l’ultimo giorno del mese in cui è stato effettuato il pagamento, il Richiedente deve inviare copia dell’attestazione del bonifico al seguente indirizzo mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Elenco documentazione da presentare:

  • Visura ordinaria della Camera di Commercio del Richiedente volta a verificare la coincidenza tra la ragione sociale del richiedente ed il messaggio dell’insegna da posizionare.
  • Autocertificazione, dalla quale risulti che l’insegna rispetta quanto previsto dai singoli articoli che vanno dal 48, 49, 50, 51, 53, 54 e 55 compreso del D.P.R. n. 495/92 (regolamento di attuazione al Nuovo Codice della Strada) ed altresì che la richiedente manleva Milano Serravalle da ogni ed eventuale responsabilitĂ  derivante da danno che dovesse occorrere a cose e/o persone quale conseguenza dell'installazione dell'insegna d'esercizio di cui trattasi.
  • Autocertificazione relativa al rispetto di quanto previsto dalla Legge Regione Lombardia del 27 marzo 2000, n. 17 in materia di risparmio energetico e inquinamento luminoso. Da tale dichiarazione dovrĂ  risultare che l’intensitĂ  luminosa dell’insegna non superi le 150 candele/mq.
  • Nel caso in cui il Richiedente abbia la sede in un condominio ed intenda posizionare l’insegna sulla facciata, sul tetto o sulle pertinenze dello stesso, è necessaria la preventiva autorizzazione da parte dell’Amministratore del Condominio.
  • Bozzetto a colori del messaggio da esporre (dimensioni, caratteristiche strutturali e luminose dell’insegna) con indicazione dell’esatta individuazione del punto ove si intende installare l’insegna e dell’orientamento della stessa rispetto all’asse autostradale.
  • Planimetria o fotopiano dell’edificio ove si intende posizionare l’insegna con l’indicazione delle distanze dell’insegna dall’autostrada.
  • Fotografia/e della facciata -fronte autostrada- riportante le dimensioni della stessa.