Fasce di rispetto autostradale

Le fasce di rispetto autostradali sono disciplinate dal Nuovo Codice della Strada (D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285) agli art. 16 – 17 – 18. L’art. 3, comma 10, di tale Decreto definisce il “confine stradale” come il “limite della proprietà stradale, quale risulta dagli atti di acquisizione o dalle fasce di esproprio del progetto approvato”. Gli articoli 26, 27 e 28 del D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495 trattano le tematiche relative alle fasce di rispetto in relazione al posizionamento rispetto al limite del Centro Abitato.

La fascia di rispetto è da intendersi, pertanto, quale porzione di “terreno esterna al confine stradale, sulla quale esistono dei vincoli alla realizzazione, da parte dei proprietari del terreno, di costruzioni, recinzioni, piantagioni e simili”.

Dette fasce di rispetto hanno lo scopo di:

  • prevenire l’esistenza di ostacoli materiali emergenti dal suolo, di edificazioni in prossimitĂ  alla sede stradale e/o di manufatti, nonchĂ© il pregiudizio alla sicurezza del traffico e all’incolumitĂ  delle persone;
  • assicurare una fascia di rispetto utilizzabile, all’occorrenza, per l’esecuzione di lavori di manutenzione, per la realizzazione di cantieri, per il deposito dei materiali, per la realizzazione di opere accessorie nonchĂ© di ampliamenti della sede stradale, senza che vi siano limitazioni derivanti dalla presenza di costruzioni.

Le stesse vengono istituite con l’approvazione del progetto definitivo dell’opera autostradale e permangono per tutta la durata dell’infrastruttura.

All’interno delle fasce di rispetto vige, pertanto, un vincolo di inedificabilità che è da intendersi quale totale e assoluto, in virtù del quale vige il divieto assoluto di realizzare interventi indipendentemente dalle caratteristiche degli stessi e dell’accertamento in concreto dei rischi per la circolazione stradale (v. Cass., sez. II, n.2164/2005).

Alla luce di quanto sopra, in considerazione del fatto che il vincolo derivante dalle fasce di rispetto è di natura urbanistica, è competenza:

  • del Comune non rilasciare alcuna autorizzazione a costruire, relativamente ad interventi all’interno delle fasce medesime, siano essi da eseguirsi in sopra suolo o in sotto suolo;
  • di Milano Serravalle – Milano Tangenziali S.p.A., in qualitĂ  di Concessionaria Autostradale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, vigilare affinchĂ© il vincolo venga rispettato e, se del caso, qualora constati la realizzazione di un’opera all’interno della fascia di rispetto autostradale, darne immediata comunicazione al Concedente, previa comunicazione al Comune per gli interventi di propria competenza.

Le dimensioni delle fasce di rispetto, di seguito meglio riportate, sono da intendersi non derogabili, così come ribadito dalla circolare dell’A.N.A.S. S.p.A. n. CDG-0109707-P del 29.07.2010.